Ozzano Emilia (BO). Assume toni drammatici il caso del ragazzo paralizzato, al quale il sindaco Loretta Masotti e il vicesindaco Luca Lelli impediscono di costruire una rampa per disabili per uscire dalla casa. La madre del ragazzo, Mara Valdrè, in una lettera disperata, inviata al sindaco, agli assessori, ai consiglieri, al Difensore civico regionale, informa che il figlio ha deciso di fare lo sciopero dei medicinali, mettendo a rischi la propria vita. Il caso Valdrè era arrivato al Consiglio di Stato, il quale, dopo anni di vertenze giudiziarie, aveva dato ragione alla famiglia che si era appellata contro il comune di Ozzano. Nonostante la decisione del Consiglio di Stato, sindaco e vicesindaco continuano in questa battaglia legale impedendo di fatto la realizzazione della rampa. Ma ora rischia di esserci in ballo la vita di una persona.
(Giuliano Bugani)