Imola. Prime sorprese agli Internazionali di tennis femminile in corso a “La Tozzona” (25mila dollari di montepremi) sui campi completamente rinnovati in erba blu sintetica come a Madrid. E’ uscita nuovamente al primo turno, dopo il brutto esordio di un anno fa, la testa di serie numero 1 e numero 200 del mondo Margalita Chakhnashvili per mano della potente e tenace altoatesina Julia Mayr. La georgiana si è ritirata quando era sotto di 4 giochi a 1 nel set decisivo dopo due primi parziali combattutissimi. Nell’ultimo incontro della serata di lunedì la romagnola Gioia Barbieri, già vincitrice due anni fa a Imola, si è imposta sulla giovanissima serba Teodora Mircic dopo un match combattuto e spettacolare. Più potente, specialmente in battuta, la Barbieri alla fine è riuscita ad avere la meglio sulla binda promessa dell’ex Jugoslavia che ha messo in mostra ottimi colpi da fondo campo con il punteggio di 6-3 7-5.
Ottimo debutto anche per la russa Marina Melnikova che si è sbarazzata della colombiana Yuliana Lizarazo a suon di smorzate e di colpi variegati con un perentorio 6-2 6-3. Con un punteggio speculare Giulia Gabba si è aggiudicata l'incontro tra qualificate che la vedeva opposta alla riminese d'adozione Chiara Mendo. Uscita al primo turno anche la fedelissima del torneo imolese, Alice Balducci (sempre presente in tutte le 9 edizioni), per mano della spagnola targata Gran Bretagna Amanda Carreras (doppio 6-3 il punteggio).
Ecco i risultati finora: Singolo: Marina Melnikova (RUS) b. Yuliana Lizarazo 6-2 6-3, Julia Mayr (ITA) b. Margalita Chakhnashvili (GEO) [1] 5-7 7-5 4-1 rit., Amanda Carreras (GBR) b. Alice Balducci (ITA) 6-2 6-3, DespinaPapamichail (GRE) b. Nicole Clerico 7-5 6-2, Agnese Zucchini (ITA) b. Kim-Alice Grajdek (GER) 5-7 6-0 6-3
Doppio: Yvonne Neuwirth (AUT)/Conny Perrin (SUI) b. Alessia Camplone (ITA)/Sara Sussarello (ITA) 6-3 6-3, Alice Balducci (ITA)/Federica Di Sarra (ITA) b. Martina Caciotti (ITA) /Maria Masini (ITA) 6-0 6-1, Giulia Gatto-Monticone (ITA)/Federica Quercia (ITA) [3] b. Stefania Fadabini (ITA)/Giulia Gasparri (ITA) 6-3 6-4.
(m.m.)