Bologna. Chiedere all'Amministrazione di tornare sulle prioprie decisioni in materia di pedonalizzazione: niente Sirio al sabato e niente più “T” nel fine settimana. Questo l'obiettivo della protesta, organizzata da Confcommercio Ascom Bologna, Confesercenti Bologna e Forum dei Comitati e delle Associazioni contro il piano della pedonalità, in programma per mercoledì 18 luglio alle ore 19.30 in piazza Santo Stefano. A condurre la “Serata per il centro storico di Bologna” sarà l'attore Giorgio Comaschi, interverranno inoltre Sergio Ferrari, Marzia Zambelli ed Enrico Postacchini.

Filo conduttore della protesta è la paura che “pedonalizzare” voglia dire “penalizzare” chi lavora in centro: le associazioni di categoria contano in 4.000 unità le imprese presenti nel centro storico, con circa 35.000 addetti ed un bacino di potenziali clienti stimato attorno alle 180.000 persone. Queste imprese commerciali e questi clienti potenziali sarebbero penalizzati dai provvedimenti presi dall'Amministrazione in materia ambientale e di traffico.