Imola. Invece dei regali una donazione alla Genetica dell’Ausl di Imola. Lo scorso 30 giugno Monia e Gabriele, accompagnati dalla piccola Beatrice (9 anni), si sono sposati in Comune a Ravenna, poi hanno festeggiato in spiaggia a Lido di Classe, alla presenza di amici e parenti, che però, in questo caso, non hanno acquistato i doni tradizionali. Monia, Gabriele e Beatrice, hanno invece chiesto loro di “tramutare” i regali in una donazione rivolta al servizio di Genetica medica dell’Ausl di Imola.
I 3.900 euro raccolti, sono stati  quindi versati all’Azienda Ausl e saranno utilizzati per l’acquisto di materiali ed attrezzature per il servizio di genetica.
“La scelta di questa famiglia ci ha profondamente colpite e commosse – hanno dichiarato le dottoresse Anna Baroncini e Olga Calabrese, genetiste di questo servizio -. E’ infatti raro che in un momento di gioia come quello che ha festeggiato questa famiglia, insieme a parenti ed amici, si rivolga lo sguardo a chi invece sta passando un momento difficile. Il dono di Monia, Gabriele e Beatrice, infatti, è un gesto di aiuto concreto verso quelle famiglie che ogni giorno frequentano il nostro servizio, spesso per problematiche di salute di origine genetica che affliggono i loro bambini. Siamo quindi molto onorate del gesto di generosità di questa famiglia:  un così grande atto di fiducia non può che essere sprone a fare meglio e di più per le persone e le famiglie con malattie rare e di origine genetica. A loro va quindi il ringraziamento di tutta l’Azienda e, crediamo, di tutti i cittadini di questo territorio”.