Imola. Nelle scorse settimane la Giunta ha approvato i progetti finalizzati ad intervenire strutturalmente su alcune scuole, approfittando delle chiusure estive. Per l'esattezza gli interventi interesseranno gli istituti Fontanelle, Campanella e Pontesanto per un costo complessivo di 450.000 euro (Pontesanto 150.000; Fontanelle 136.000; Campanella 164.000), finanziati con titoli edilizi già nelle casse comunali.
Raffaella Salieri, assessore alle opere pubbliche, precisa che “nonostante la normativa italiana non imponga per gli edifici esistenti e realizzati prima dell’entrata in vigore dell'antisismica l’obbligo di miglioramenti, era nostro obiettivo intervenire per aumentare il livello di sicurezza delle nostre scuole integrando i lavori di consolidamento già realizzati”.
Il progetto per le scuole dell’infanzia comunali Campanella e Fontanelle è lo stesso poiché le due strutture presentano analoghe tipologie costruttive; specifico invece il progetto di consolidamento della scuola dell’infanzia statale Pontesanto, edificio storico artistico vincolato dalla Soprintendenza e risalente all’inizio del XVII sec. I lavori già avviati verranno realizzati e completati dalla ditta Cesi entro il periodo estivo per consegnare le scuole in tempo con l’inizio delle lezioni. Altro intervento manutentivo importante sarà realizzato nella scuola secondaria di primo grado A. Costa: tutta l’impermeabilizzazione del coperto verrà rifatta con l’obiettivo di eliminare le infiltrazioni di acqua.
L’assessore alla scuola, Marco Raccagna conclude che “è sempre più difficile intervenire ed investire risorse nella manutenzione degli edifici scolastici che a Imola come in tutta Italia avrebbero invece bisogno di un vero e proprio Piano Nazionale di intervento sull’edilizia scolastica”.