Imola. Anche la struttura ospedaliera di Montecatone sarà allacciata alla rete del gas metano. Avviati i lavori di Hera per l'ampliamento della rete e il potenziamento della condotta idrica.
Fino ad oggi la struttura nel periodo invernale era riscaldata da caldaie che utilizzano combustibili stoccati in grandi cisterne interrate; un prodotto questo con un impatto ambientale maggiore rispetto al gas metano e con onerosi costi di trasporto su gomma. Il programma dei lavori prevede la posa di circa 3,3 km di condotti in polietilene lungo via Suore e via Montecatone, con la possibilità per tutti i frontisti lungo l’estensione della rete di allacciarsi.
Il costo dell’intervento è di circa 350.000 euro. Il nuovo tratto di rete gas verrà collegato a quella esistente così da chiudere a maglia l’intero sistema e permettere un doppio punto di fornitura a garanzia della continuità del servizio. Il progetto, per completezza e precisione, ha approfondito con uno studio geologico la situazione dei terreni interessati.
In concomitanza agli interventi sul gas, nel tratto finale di via Suore, all’incrocio con via Montecatone, verranno inoltre posati da Hera oltre 1 km di condotti dell’acquedotto civile per potenziare e migliorare il servizio alle utenze allacciate.