In pieno svolgimento la XII edizione dell’Emilia Romagna Festival. Gli appuntamenti estivi all’insegna dell’eccellenza musicale e dell’incanto dei luoghi avranno luogo fino al 13 settembre, 40 spettacoli pensati per un pubblico diversificato nei gusti e nelle sensibilità, ma in generale desideroso di occasioni di cultura. Sotto l’attenta e competente direzione artistica di Massimo Mercelli, sarà un’edizione caratterizzata come di consueto da un orizzonte molto particolare: attenzione al sacro, al classico, alla musica di oggi e ai compositori di domani. Distribuito tra le province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì – Cesena il Festival alternerà grandi interpreti della musica internazionale a giovani promesse, imponenti orchestre sinfoniche a pregiate formazioni di musica da camera, prime esecuzioni assolute di autori contemporanei ai più ricercati brani del repertorio classico. E nel segno di una programmazione di straordinaria eterogeneità, sarà anche il concerto di chiusura che vedrà giovedì 13 settembre nella piazza della Molinella a Faenza, la Filarmonica Arturo Toscanini diretta dalla prestigiosa bacchetta di Israel Yinon esibirsi in un repertorio sinfonico e concertistico di Otto e Novecento, affidato a grandi solisti, con una nuova composizione in prima nazionale di Ennio Morricone. Il programma completo nel sito www.erfestival.org.