Borgo Tossignano (BO). La 26ª Sagra di San Bartolomeo si svolgerà venerdì 24 agosto in piazza Don Bosco. Negli anni antecedenti il 2° conflitto mondiale la fiera di San Bartolomeo era molto rinomata nella zona e richiamava a Borgo un gran numero di persone. Dopo il conflitto mondiale, con lo spopolarsi della campagna, incominciò un’inesorabile declino. Nel 1987 alcune persone della parrocchia e con loro il diacono del periodo don Bruno Resta, desiderosi di far rivivere la festa patronale, abbandonata da decenni, almeno nei suoi aspetti non prettamente religiosi, decisero di organizzare la “Sagra di San Bartolomeo” dell’era moderna. Così il 24 agosto, per una sera, la “Sagra” è ridiventata un punto di riferimento e di aggregazione per tutto il paese e il circondario. E’ la riscoperta di una tradizione che affonda le sue radici nella storia di Borgo, tradizione che si è rivelata capace di conservare nel tempo la fierezza e l’affetto per il paese ed il proprio territorio. Il programma prevede per il 24 agosto, oltre a vari appuntamenti religiosi (dal 22 al 24), molte iniziative, tra queste la salita e discesa dal campanile (a cura del gruppo speleologico di Imola), “Le fontane”: stupende sorprese del Santerno, esibizione di danza, trucca bimbi e palloncini, mostra di oggetti e stampe di attività commerciali di un tempo…, musica, esposizione di fuoristrada, vespe e lambrette d’epoca, prodotti tipici e vecchi mestieri, mostra mercato e non mancherà certo un rifornito stand gastronomico.

Per il programma completo clicca qui >>>