Castel San Pietro Terme (BO). Continua il grande caldo e con esso è alto il rischio di incendi, soprattutto nelle zone collinare e boschiva. Un invito ai cittadini e a coloro che transitano sul territorio alla massima attenzione e al rispetto delle più elementari regole della buona educazione e della prevenzione di incendi arriva dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Castel San Pietro Terme. “E’ importante evitare di buttare cicche e mozziconi accesi – afferma l’asessore Stelio Montebugnoli -, non abbandonare bottiglie di plastica o vetro con all’interno acqua, effettuare pic-nic con l’accensione di fuochi, non bruciare stoppie o residui di potatura nelle campagne”.
In tutti questi casi, il rischio di incendio è notevole, con conseguenze gravi e imprevedibili per il nostro ambiente naturale. “Con queste condizioni meteorologiche eccezionali l’attenzione deve essere massima al fine di preservare il nostro territorio montano e collinare da possibili incendi che potrebbero risultare devastanti. Ad oggi ciò non è ancora successo e occorre l’impegno di tutti affinché queste ondate di caldo non producano conseguenze negative per il territorio castellano”.
Si rammenta che qualora siano avvistati incendi o principi di incendi, occorre chiamare prontamente i Vigili del Fuoco (115) oppure la Guardia Forestale (1515) fornendo i dati più precisi possibili sulla ubicazione della località oggetto dell’incendio.