Imola. È stato presentato lunedì 27 agosto il ricco calendario di “Tempo di cooperazione. 7 settimane per 7 principi” organizzato dal Coordinamento delle cooperative imolesi. Gli eventi, spiega Sergio Prati, portavoce del coordinamento e presidente di Legacoop, fanno parte delle celebrazioni del movimento cooperativo imolese per onorare il 2012 “Anno internazionale della cooperazione”. Si comincia mercoledì 29 agosto con le visite guidate e un concerto presso la Casa Anna Guglielmi e si finisce sabato 13 ottobre con l’open day della Cooperativa Ceramica di Imola. Nel mezzo altri 27 appuntamenti, organizzati in 7 settimane, ognuna delle quali sarà dedicata alla riflessione su uno dei 7 principi su cui si fonda la cooperazione. Obiettivo di queste settimane, spiega Prati, “è rimarcare l’importanza della presenza cooperativa nella Comunità locale” e “attualizzare i principi della cooperazione al tempo di crisi nel quale ci troviamo”. Imola infatti, “è un eccellente modello cooperativo”, un importante esempio a livello italiano e internazionale. La prova di questa eccellenza e la prova che il modello cooperativo della nostra zona è solido, è rappresentato “dalla capacità di tenuta dimostrata dalla cooperazione imolese in questo tempo di crisi”.

La prima settimana vedrà al centro dell’attenzione la Casa Anna Guglielmi (29 agosto) e il 50° Anniversario di fondazione della Clai (1-2 settembre). Il principio su cui si rifletterà sarà l’“Adesione libera e volontaria” al movimento cooperativo.
La seconda settimana, dedicata al principio “Controllo democratico da parte dei soci”, si concretizza con la donazione di un’ambulanza da parte di Legacoop all’Azienda sanitaria locale (5 settembre) e la visita guidata a Villa “La Babiana” a Sasso Morelli, sede della Clai (8 settembre).
Nella terza settimana, invece, sarà la volta di Arialco e della “Cooperazione a tavola” con due giornate dedicate alla sicurezza stradale presentate dal gruppo Unipol (14-15 settembre), all’Open Day al canile di Imola organizzato dalla cooperativa Coala (15 settembre) e la festa in piazza Matteotti a Imola offerto dalla Bcc ravennate e imolese con Antonella Ruggiero (15 settembre). Il principio cooperativo su cui si rifletterà sarà la “Partecipazione economica dei soci”.
La quarta settimana, dedicata al principio “Autonomia e Indipendenza”, vedrà una conferenza dal titolo “Confronto sull’economia sociale in Europa” organizzata da Comunità solidale (19 settembre), la conferenza stampa di Coop Reno sulla sua iniziativa di utilizzare i punti non utilizzati delle varie promozioni per fini umanitari (20 settembre) e lo spettacolo di Bazz al teatro dell’Osservanza offerto dalla Bcc della Romagna occidentale.
Nella quinta settimana vi sarà la celebrazione dell’80° anno della Cefla (29 settembre) e nello stesso giorno l’open day della SirElle porte e finestre. Domenica 30 settembre, a Dozza, un pomeriggio di solidarietà a cura del Cefa a favore di un progetto di sostegno a distanza in Sud Sudan. Il principio della cooperazione al centro della settimana sarà “Educazione, Formazione e Informazione”.
La sesta settimana, dedicata al principio “Cooperazione tra cooperative”, si aprirà con un convegno pubblico dal titolo “Buona Impresa”, organizzato da Confcooperative del circondario imolese e della Fondazione Giovanni delle Fabbriche, martedì 2 ottobre nella sala Bcc in piazza Matteotti. Seguirà, venerdì 5 ottobre, Coop Adriatica con una serie di appuntamenti dal titolo “Sono più forti i profumi, i sapori e le emozioni di una terra veramente libera” che vedrà l’intervento di esponenti di Libera di don Luigi Ciotti. Conclusione sabato 6 ottobre, alle ore 10, presso la sala delle Stagioni, con un convegno promosso dai giovani del Coordinamento delle cooperative imolesi dal titolo “I giovani possono scommettere sulla riforma del lavoro?”.
L’ultima settimana, dedicata al principio “Interesse verso la Comunità”, si aprirà con la presentazione del progetto Wikicoop (9 ottobre), seguirà la presentazione del libro “Quinto Casadio. Le radici di una vita” a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola (9 ottobre ore17 presso Palazzo Sersanti). Mercoledì 10 ottobre, verrà presentato un altro libro “Il Riformismo possibile di Armando Sarti” a cura della Sacmi. Si chiuderà poi con il convegno internazionale “Esperienze e modelli cooperativi” in cui interverrà Luigi Marino, presidente dell’Aci (12 ottobre). Il 13 l’open day della Cooperativa Ceramica di Imola.
Calendario ricchissimo di appuntamenti che, spiega Sergio Prati, non sarebbe “mai stato possibile senza l’impegno e la collaborazione delle cooperative imolesi”. 7 settimane di discussione “per rendere attuali, condivisibili e praticabili” i principi fondanti della cooperazione. Una riflessione collettiva sulle strade per uscire, tutti assieme, dalla crisi economica e sociale in cui ci troviamo. (Grasso Denis)