Imola. Incontri, musica ed enogastronomia: la Cgil torna in festa da giovedì 6 a lunedì 10 settembre 2012 nell’area verde del centro sociale “La Tozzona” (quartiere Pedagna – Via Punta 24 – angolo via Puccini). I visitatori potranno trovare uno spazio libri, i prodotti di LiberaTerra, lo sportello Sos Consumatori (a cura della Federconsumatori di Imola). Tutte le sere saranno raccolti fondi in solidarietà alle popolazioni terremotate dell’Emilia.
Tra gli incontri segnaliamo giovedì 6 settembre, ore 20.45, “Il colpevole silenzio: contro la violenza sulle donne”. Il 7, ore 15, incontro dei delegati/e, pensionati/e e attivisti Cgil: “L’impegno della Cgil nel dopo terremoto e nella ricostruzione di ciò che l’evento sismico si è portato via”. Alle ore 20.45 altra iniziativa su “Legalità, qualità del lavoro e dello sviluppo per ri-costruire il futuro”. L’8,ore 20.45, si parlerà di “Occhio alle mafie di casa nostra” con la presenza di Giovanni Tizian, giornalista più volte minacciato, autore di “Gotica. ‘Ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea”. Il 9, ore 20.45, incontro su “Le emozioni passano e i problemi restano”. Dal 20 maggio ad oggi: il dopo terremoto attraverso le testimonianze dei Segretari Cgil di Modena e Ferrara, Donato Pivanti e Giuliano Guietti. Alle 21.30 concerto dei Modena City Ramblers. Chiusura il 10 settembre, ore 20.45, con “Il coraggio delle idee. La cultura è l’unica arma degna di una società civile per affermare valori di giustizia, solidarietà e legalità”, con la presenza di Carlo Lucarelli.