Imola. 700 atleti hanno invaso tra sabato e domenica scorsi tutti i campi del complesso sportivo Zanelli-Tassinari. Una festa fatta di felicità ed entusiasmo nel portare la palla ovale oltre i pali avversari. Dagli 8 ai 60 anni il rugby romagnolo ha messo in campo tre generazioni, ha mischiato le squadre, ha spillato birra e cotto salsicce in un clima di festa che solo questo sport sa dare.
Per la cronaca il torneo tra le rappresentative di serie C è andato al Cesena che in finale ha sconfitto il Ravenna.
Tra gli Under 20 i portacolori di Imola hanno ceduto il passo a Forlì ed ancora Cesena ha sconfitto Ravenna tra gli under 16.
Nelle categorie inferiori, come buona abitudine del rugby non sono state stilate classifiche ma ci si è impegnati a fare divertire i bimbi. Tra questi i più emozionati gli under 14 che hanno giocato sotto una tribuna gremita come non mai prima del test match che ha visto di fronte il Romagna ed il Modena. La vittoria è andata alla franchigia romagnola che con il risultato di 13 a 7 ha dimostrato di essere sulla strada giusta per un buon campionato di serie A. Nel Romagna ha debuttato all’inizio del secondo tempo Glielmi che ha ben figurato ripagando chi lo ha scelto per la serie A e chi lo ha portato fino qui, la Autosica Imola.