Imola. Importanti cambiamenti stanno avvenendo nell'organizzazione delle attività di promozione culturale per i giovani imolesi. Da sabato La Palazzina cesserà di esistere come la conosciamo e Ca' Vaina diventerà il primo centro giovanile del territorio. Dopo una chiusura temporanea, dal 22 settembre al 3 ottobre, i servizi dell'Informagiovani e della Palazzina passano infatti al centro di viale Saffi 50/B.
La maggior parte delle attività rimarrà nel centro di Ca' Vaina che però viene arricchita dalle iniziative de La Palazzina. Quindi avremo sale prova e di registrazione, il palco per la musica dal vivo, l'internet point con accesso wi-fi, i laboratori di produzione audiovisiva, Artenati e molte altre iniziative che la cooperativa sociale Seacoop sta organizzando per la gioventù imolese.
Quello che non si troverà più, nel rinnovato centro giovanile, è la scuola di musica che si congiunge alla più classica Vassura-Baroncini. Insieme riapriranno nel Complesso dell'Annunziata, in via Fratelli Bandiera, appena saranno terminati i lavori di rinnovo.
Se per certi versi non suona strano che le due scuole lavorino assieme, dal punto di vista economico molti ex studenti di Ca' Vaina potrebbero trovare dei motivi per essere meno contenti. Il tariffario comune delle due scuole porta il tesseramento annuale a 50 €, contro i 25 € che pagavano gli studenti di Ca' Vaina; non sarà più possibile acquistare i “pacchetti di lezioni” (con il minimo di 4) come prima, bisognerà corrispondere tre rate annuali da 150, 200 e 250 € a seconda del livello dello studente.
Il centro è già attivo su Facebook con un nuovo profilo. Dal 3 ottobre Ca' Vaina osserverà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 24 e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Gli orari d'apertura dell'Informagiovani sono: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19; il martedì dalle 20 alle 24 e il sabato dalle 10 alle 13.