Imola. Sono riprese a pieno ritmo le attività sportive del Circolo Scherma Imola. Mauro Monti, direttore sportivo, racconta le novità di quest'anno e le prospettive per la stagione appena iniziata, quando manca poco ai primi appuntamenti ufficiali di ottobre, che vedranno scendere in pedana gli atleti di Michele Mazzetti e Alberto Cataleta: “Tutti gli atleti agonisti si sono presentati in sala e hanno iniziato ad allenarsi. Anche sul versante dei nuovi, potenziali iscritti il riscontro, fino ad ora, è positivo: tanti, infatti, i bambini e i ragazzi che si sono presentati per usufruire del mese di prova gratuito, complici, forse, le numerose medaglie olimpiche che la scherma italiana ha regalato a Londra quest'estate. Inutile negare che quest'anno nutriamo aspettative importanti – afferma Monti – grazie al lavoro svolto negli anni passati e alla parziale riorganizzazione dello staff tecnico, siamo convinti di poter ottenere buoni risultati nell'immediato futuro. Il settore della sciabola è rodato già da un paio d'anni e sappiamo funzionare molto bene; quello della spada, che è stato sempre seguito da un ottimo team di tecnici, è stato ulteriormente perfezionato e continua a vedere come punto di riferimento Michele Mazzetti, da quest'anno presenza full time in sala. Le ottime prestazioni degli atleti che hanno partecipato al torneo internazionale Lugano Challenge confermano le attese del circolo e per le prossime gare, nazionali e internazionali, ci aspettiamo una presenza costante e buoni piazzamenti dei nostri ragazzi nelle gare di categoria di entrambe le discipline”.

Aspetto importante per il successo dell’attività è la qualità dell'impianto di allenamento e la capacità organizzativa della società che “hanno reso la sala scherma di Imola, una delle più grandi e attrezzate del Nord Italia, un punto di riferimento sempre vivo per tutta l'Emilia Romagna e noi cercheremo anche quest'anno di sfruttarla e valorizzarla al meglio. Ospiteremo gare regionali e interregionali, oltre al consolidato torneo Memorial Preziosi, riservato alla categoria assoluti di spada maschile e femminile”.
Per quanto riguarda le attività organizzate dal Circolo e previste per questa stagione “oltre agli abituali corsi, sono confermati e in corso di avvio i progetti Scherma nelle Scuole, l'ormai consolidato corso di avviamento alla scherma rivolto ai bambini delle scuole primarie, che vede come referente il preparatore atletico Filippo Polgrossi, coadiuvato da Giulia Cani e Marco Ottaviani, il progetto Psicologhe/genitori, che si rivolge, appunto, ai genitori degli atleti, e il progetto Scherma in Carrozzina, che vedrà protagonisti gli atleti diversamente abili allenarsi al Centro Tecnico. Inoltre, parteciperemo a tutti gli eventi imolesi, per continuare a promuovere la scherma nel tessuto territoriale, avvicinando bambini, ragazzi e adulti, mostrando loro che si tratta di uno sport sano e alla portata di tutti”.