Emilia-Romagna. “Puliamo il mondo”, la versione italiana di “Clean Up the World”, la più importante campagna internazionale di volontariato ambientale nata a Sidney, in Australia, nel 1989 e portata in Italia da Legambiente, compie vent'anni. Nel fine settimana dal 28 al 30 settembre 2012 in tutto il mondo volontari ambientalisti si daranno da fare per ripulire una parte di territorio e dare il buon esempio contribuendo a liberare le città e le campagne dai rifiuti.

Nella nostra regione hanno aderito a questa edizione di Puliamo il Mondo numerosi Comuni, associazioni e Parchi. Quasi un centinaio di eventi e iniziative in tutta l’Emilia-Romagna che vedranno scolaresche e cittadini coinvolti dai volontari di Legambiente nella pulizia e nel ripristino di parchi, aree verdi e zone degradate delle nostre città.

Quest’anno “Puliamo il mondo” sarà anche un’occasione per tenere alta l’attenzione sulle zone emiliane colpite dal sisma. Nonostante le difficoltà post terremoto, infatti, i cittadini sono pronti per aderire all’iniziativa, vista come un’opportunità per stare tutti insieme e rafforzare i legami all’interno della comunità.

Il Circolo di Bologna chiama volontari di tutte le età a dare il proprio contributo per rendere più decorosi e puliti alcuni tratti dei portici del centro storico, e per rimuovere rifiuti abbandonati nei parchi della periferia della nostra città. L’appuntamento è per domenica 30, alle ore 9.30 in piazza VIII agosto, oppure in periferia al parcheggio del Parco dell’Arboreto e al Parco Tanara.

In provincia di Bologna, durante la mattinata del 29 settembre, il Circolo di Medicina coinvolgerà circa 150 alunni delle scuole medie di Ozzano nella pulizia di due parchi e in un laboratorio didattico sul corretto smaltimento dei rifiuti. Il Circolo Setta Samoggia Reno si prepara con guanti e sacchi per ripulire il Parco della Chiusa e il lungofiume a Casalecchio di Reno il 30 di settembre. Tante le iniziative coordinate dallo stesso Circolo in molti comuni e parchi della zona: a Zola Predosa, Anzola dell’Emilia, Castello d’Argile, Marzabotto, Monteveglio, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Castello D’Aiano, Loiano, Piteglio, Gaggio Montano, Poretta Terme, San Benedetto Val di Sambro, Parco Corno alle Scale e Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone.

A Ravenna, giovedì 27 settembre, i volontari del Circolo “Matelda” aiuteranno gli alunni della scuola elementare Garibaldi nella pulizia del proprio giardino; mentre venerdì 28, sarà la volta degli studenti dell’Istituto di Agraria “Perdisa” di Ravenna cimentarsi nella pulizia della pista ciclabile e di alcune aree verdi del quartiere.
Il Circolo Legambiente Cervia-Milano Marittima organizza per domenica 30 settembre la pulizia di un’area pubblica che confina con la Statale Adriatica. L’appuntamento è alle ore 14:45 a Cervia, in Piazzale Pellegrino Artusi.

In provincia di Rimini il circolo Legambiente di Bellaria-Igea Marina accompagnerà 5 classi delle scuole medie nelle giornate di sabato 29 e domenica 30, per la pulizia di Bellaria.
Il circolo Legambiente Rimini organizzera sabato 28 settembre, assieme alle classi della scuola media Alighieri Fermi, la pulizia dei cortili della scuola nelle sedi di Rimini e Viserbal. Successivamente le classi effettueranno la pulizia del parco Briolini a San Giuliano e giardini pubblici a Viserba. Lo stesso sabato è organizzata anche pulizia del parco urbano di Morciano di Romagna, con le scuole elementari.