Imola. Dopo tante nubi, ecco fnalmente uno spiraglio di luce nel futuro della Filomarket. Nell'incontro in Provincia, presenti l'assessore alle attività produttive Graziano Prantoni, la famiglia Tabanelli proprietaria dell'azienda e i sindacati dei metalmeccanici, si è raggiunto un accordo per non licenziare 34 dipendenti come era stato inizialmente ipotizzato da chi è alla guida dell'impresa. Dunque il pressing dei sindacati e di Prantoni alla fine ha raggiunto effetti positivi tanto che i rappresentanti della famiglia Tabanelli si sono detti disponibile a ricorrere ai contratti di solidarietà per tutti i 94 dipendenti per cercare di ridare slancio all'attività dell'impresa che produce carrelli per la spesa e altri prodotti simili. Giovedì 4 ottobre una rappresentanza di Fim, Fiom e Uilm si recherà alla Filomarket per far conoscere i particolari della proposta in assemblea ai lavoratori che, con tutta probabilità, l'approveranno.