Castel San Pietro Terme (BO). “50 Years of Mail Art 1962 – 2012” è il tema della mostra che si terrà dal 6 al 28 ottobre nella saletta comunale (via Matteotti 79. L’iniziativa è curata da Anna Boschi e vedrà esposti lavori di oltre 400 artisti di 37 nazioni. Un omaggio a Ray Johnson dalla new CorrespondAnce School of Art. Johnson, scomparso nel 1995, è stato un personaggio chiave nel movimento della Pop Art. Definito il più famoso artista sconosciuto di New York, è considerato uno dei padri fondatori della Mail Art e un pioniere dell'uso della lingua scritta nell'arte visuale. Negli anni rapporti, scambi, incontri, interventi, progetti ecc. si sono avvicendati con il superamento di qualsiasi barriera politica e ideologica. Questa “danza” di corrispondenza artistica ha coinvolto e tuttora coinvolge tutte le nazioni del mondo. Questa mostra vuole essere anche un riconoscimento ad una “Scuola” che è stata in grado di unire artisti di tutto il Pianeta in una sorta di “racconto artistico collettivo”. Sulle colline di Castel S. Pietro Terme, Anna Boschi ha dato vita ad un archivio che ospita una ricca ed interessante raccolta di opere relative al circuito internazionale di  arte postale (mail art), giunte dal 1986 ad oggi da ogni parte del mondo a seguito di contatti e richieste di partecipazione a progetti a tema. I progetti sono stati poi realizzati e le  relative opere, ora giacenti presso l’archivio, sono state regolarmente esposte in mostre debitamente corredate di catalogo inviato a tutti i partecipanti.