Marradi (FI). La tradizionale “Sagra delle Castagne”, giunta alla sua 49ª edizione, si svolgerà nelle domeniche 7, 14, 21 e 28 ottobre. Saranno presenti gli stand gastronomici che proporranno ai visitatori le tradizionali leccornie del marrone di Marradi quali: i tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, i “bruciati” (caldarroste), etc. Per le vie del paese saranno, inoltre, in vendita i classici prodotti del bosco e sottobosco, oltreché altri prodotti artigianali e commerciali. Le domeniche di sagra saranno, poi, animate da artisti di strada e musicisti itineranti che si alterneranno nel corso delle quattro giornate in questione. Sarà, inoltre, possibile visitare la Mostra del mobile in castagno e mostre di pittura. In tarda mattinata apriranno i vari ristori con degustazione di piatti della cucina tradizionale marradese come la polenta ai funghi porcini, carni di cinghiale e capriolo accompagnati da vini della regione. I pomeriggi saranno allietati da spettacoli di musica e varietà con la presenza di attrazioni per bambini.
Anche quest’anno l’organizzazione ha previsto l’emissione di un annullo filatelico. Sarà a disposizione, nelle quattro domeniche, un ufficio in cui sarà possibile acquistare tali annulli. Marradi sarà collegata alle città di Firenze, Bologna e Rimini dai tradizionali treni a vapore che, come ogni anno, attraverseranno l’Appennino Tosco-Romagnolo.