Spett. redazione,
trovo una vergogna che le forze politiche che governano Imola, ma anche quelle dell'opposizione, non abbiano il coraggio di vedere e denunciare la attuale situazione dell'autodromo, un mostro divoratore di soldi pubblici e massacratore dei cittadini che abitano nei pressi. Non pochi. Il rumore, intollerabile e quotidiano, impedisce persino la lettura di un libro, a finestre chiuse!
 
Un danno enorme per la salute dei cittadini, mentre in primavera, ipocritamente, apparivano manifesti inneggianti alla qualità della vita… Il primo responsabile della Salute pubblica, il Sindaco, nel Conami è Presidente dell’Assemblea dei Sindaci del Circondario, ed è retribuito notevolmente per questo ulteriore incarico. Pertanto si guarda bene dall'opporsi alla attuale scandalosa gestione dell'impianto.
 
Non solo. In un recente pubblico incontro a Zolino ha dichiarato di volere raddoppiare le giornate in deroga ai limiti legali di rumore. Per legge non potrebbero essere superiori a 30. Scandalosamente il Sindaco, che Manca di pudore, le vuole portare a 60. Il bello è che vuol far passare questa truffa come un atto ambientalista, dal momento che quest'anno pare che abbia firmato 100 deroghe! Non è difficile capire che è come autoaccusarsi di avere violato la legge per ben 70 volte! Cè chi mormora che a Roma qualcuno stia premendo per fare innalzare i limiti, così tutto è a posto. Tutto per bene…
 
In occasione delle prossime elezioni amministrative, come semplice cittadino, posso sapere quale è la posizione chiara delle forze candidate? Questo mi faciliterebbe nella scelta del voto. Ma non credo di essere il  solo.
 
(Lettera firmata)