Medicina (BO). Ha fatto tappa in città “Alla scoperta delle ricette perdute”, un progetto voluto da Alex “il cuoco” e Valentino “il leone”. Alex è un cuoco bolognese che ha sempre vissuto e lavorato all’estero, ma da due anni un’idea gli ronzava per la mente: attraversare tutta l’Italia in bicicletta alla scoperta delle “ricette perdute”. Così, qualche tempo fa, ha conosciuto Valentino, cineoperatore, cui ha proposto di seguirlo in questa avventura e sono partiti. Sono partiti cinque mesi fa dal Friuli e hanno toccato il Veneto, la Lombardia, il Piemonte e la Liguria, sempre in bicicletta, andando a scovare i paesini più isolati, le malghe di montagna, i villaggi più sperduti, per poter parlare e confrontarsi con gli anziani del luogo. Lo scopo è quello di riscoprire le ricette più povere, ma al contempo più sane, avendo allo stesso tempo un confronto con questo mondo che sta scomparendo, dando così a queste persone la possibilità di raccontarsi e di regalare anche qualche “ricetta di vita”.
Ora stanno visitando l’Emilia Romagna e, dopo aver fatto visita anche alla zia Maria di Alex, che ha rivelato al nipote tutti i trucchi per un ottimo friggione, sono passati da Medicina e dove andare se non al centro diurno “Vita insieme” per trovare i nonnini  e le nonnine più esperte di cucina e dintorni.
I due sono stati accolti con grande entusiasmo scatenando una immediata “battaglia” sullo spessore delle tagliatelle e sul ripieno dei tortellini. Poi l’animatrice  del Centro Anna, ha fatto indossare a due nonnine finti occhiali da giornalista e, penna in mano, hanno intervistato i due ospiti, interessandosi, da brave nonne, soprattutto a dove dormissero durante il viaggio, cosa mangiassero e di come faranno quando pioverà e verrà freddo.
In effetti Alex e Valentino viaggiano in bici e dormono in tenda o al riparo se qualcuno glielo offre, con un budget fisso di 9.99 euro al giorno, tutto low cost e tutto super ecologico, un messaggio di buona vita appositamente lanciato.
Al termine dell’intervista, i nonnini hanno firmato e regalato ad Alex un grembiule da cucina a ricordo del loro passaggio medicinese.

Il progetto
“Alla scoperta delle ricette perdute” è un programma tv senza tv dove Alessandro 42 anni, bolognese, cuoco viaggiatore e Valentino 26 anni, video operatore e animatore trotta mondo, percorrendo in bici tutta Italia nei paesini più dimenticati, ricercano le antiche ricette di cucina di una volta, quelle dei tempi di crisi degli anni 40 50 60 e molto attuali oggi visto i tempi che corrono. Tutto questo direttamente dalle nonne italiane.
Partito il 1° maggio 2012, il “tour” potrebbe concludersi a maggio 2013, ma non si sa mai…. Il Loro lavoro permette di riscoprire tante ricette “perdute”, ma nello stesso tempo insegna come fare da mangiare con pochi ingredienti e a volte anche avendo a disposizione pochi spiccioli. Si prendono le video testimonianze dalle nonne, si fa da filo conduttore, e si passa il materiale alle giovani mamme. Non sono solo ricette di cucina ma anche ricette di vita, ed è una maniera come un altra per portare la rete attraverso le telecamere nei posti più sperduti d’Italia, e dare modo alle nonne di dire ciò che vogliono, dopotutto la saggezza sta in chi per un sentiero ci è già passato. “Con questo progetto speriamo (nel nostro piccolo) di smuovere un po’ l’opinione pubblica sul tema degli alimenti che giornalmente vengono mandati al macero semplicemente perché vicini alla scadenza quando quasi un 25% delle famiglie italiane sono prossime alla soglia della povertà. Quindi comprare con più cura, e soprattutto buttare meno e riciclare come consigliano le nonne”, questo il messaggio che Alex e Valentino lanciano.


E’ possibile trovare tutto il loro viaggio su FaceBook e con i master dei pezzi più belli verrà prodotto un film/documentario. Per i loro video, invece, esiste un canale You Tube.