Crevalcore (BO). Un operaio imolese di 39 anni, dipendente dell'Edilcarpentieri di Casalfiumanese, è rimasto schiacciato da una trave sganciatasi da un mezzo per la movimentazione di materiale presente in cantiere e si trova ora ricoverato in condizioni di media gravità all'ospedale Maggiore di Bologna. L'incidente è avvenuto giovedì 11 ottobre 2012  in un cantiere a Crevalcore, dove si stava mettendo in sicurezza un edificio a seguito dei danni avuti  dall'evento sismico di maggio 2012.  “Ancora una volta si pone il problema della sicurezza che riguarda i lavoratori – afferma Sonia Bracone della segretaria Fillea Cgil di Imola -. Oltre a chiedere le necessarie verifiche per individuare le eventuali responsabilità da parte degli Enti preposti, è urgente mantenere alta l'attenzione e la vigilanza  per abbassare la soglia di rischio infortuni. E' urgente altresì che per i lavori previsti in tutto il cratere del terremoto nella provincia bolognese, i Comuni, si impegnino a predisporre un presidio specifico di monitoraggio nella fase di ricostruzione dei territori comunali interessati con l'obiettivo di abbassare la soglia di rischio infortuni.