Dozza (Bo). Un gruppo di amiche che si incontrava per fare passeggiate sui colli di Dozza, presto all'attività fisica all'aria aperta si è unita la volontà di fare di più. Rina Sperindio, animatrice del gruppo, ha raccolto attorno a sé alcune amiche con le quali ha creato una vera palestra all'aperto, donando al Comune alcuni attrezzi per il fitness da sistemare all'interno di un giardino pubblico.

Un vogatore, un attrezzo per le braccia e uno per le gambe, in arrivo le panche per gli addominali e poi chissà cos'altro ancora, per dare la possibilità a tutti di fare di fare ginnastica, sotto casa, all'aria aperta e gratuitamente. Gli attrezzi, in quello che hanno ribattezzato “il giardino delle mimose”, sono stati comprati con il denaro raccolto durante le iniziative che “Rina e le sue amiche” organizzano durante l'anno. Tombole in inverno, picnic d'estate, e poi la “Stradozza”, ovvero “la camminata delle donne”, anche se poi è aperta a tutti, e che si tiene ormai da tre anni, con sempre maggior successo di pubblico, in occasione dell' 8 marzo. Oltre che all'acquisto degli attrezzi, una parte del denaro raccolto va all'Ant per aiutare la ricerca sui tumori.


“In Comune sono stati molto disponibili ed hanno appoggiato la nostra idea fin da subito – spiega Rina – loro si occuperanno della manutenzione, mentre noi continueremo con le attività per migliorare il giardino e per aiutare l'Ant. E' bello vedere come la nostra idea sia stata apprezzata, gli attrezzi vengono usati da tutti, uomini e donne, giovani e meno giovani, questo ci riempie di soddisfazione”. (Leonardo Bettocchi)