Imola. Si chiama “Alleanza delle cooperative italiane Imola” ed è l’evoluzione di quello che è stato fino ad oggi il coordinamento territoriale tra Legacoop Imola, Confcooperative – Circondario imolese, Agci Bologna. Il processo si inserisce nell’ambito dell’Alleanza nazionale delle cooperative italiane, il cui sbocco dovrebbe essere l’unificazione di tutto il mondo cooperativo italiano, e avrà come prima conseguenza una sorta di azione comune nei confronti delle istituzioni locali, provinciali, regionali e nazionali. Nello stesso tempo l’Alleanza imolese coordinerà l’elaborazione delle posizioni e proposte di politica cooperativa, finalizzate all’esercizio della rappresentanza ed a sperimentare forme di collaborazione e integrazione nell’assistenza sindacale e nell’erogazione di servizi alle cooperative e alle imprese aderenti.
Per il momento l’Alleanza non avrà strutture permanenti e costi fissi, il presidente viene nominato dal comitato direttivo su proposta dell’ufficio di presidenza e sarà scelto tra i presidenti delle tre associazioni e sarà affiancato dagli altri due presidenti come copresidenti.