Bagnacavallo (RA). Il nuovo progetto di partecipazione del Comune di Bagnacavallo, che è valso il secondo posto in graduatoria nello specifico bando regionale, ha per tema “Identità, mobilità e aggregazione: le trame urbane di rigenerazione del rapporto tra frazioni e centro storico”. Il progetto bagnacavallese, che ha ottenuto un finanziamento di ventimila euro, è giunto a pari merito con quelli dei Comuni di Bologna e Predappio, prima classificata l'Unione Comuni Bassa Reggiana (sul tema della ricostruzione post terremoto), mentre a seguire si sono piazzati Crevalcore, Nonantola Argenta, Faenza, Casalecchio di Reno, Brisighella e Rimini. In tutto sono dodici i progetti finanziati su sessantanove presentati.

Oggetto del percorso partecipativo saranno le piste ciclabili e gli spazi comuni, riconosciuti come elementi essenziali per rigenerare il rapporto tra frazioni e centro. I partecipanti al Laboratorio saranno chiamati dunque a elaborare e definire trame urbane, attraverso l’individuazione di possibili tracciati (piste e percorsi ciclabili) di congiunzione tra mete rilevanti (spazi comuni), e ad approfondire gli aspetti che determineranno la qualità urbana del proprio territorio partendo dai principali fattori rilevati (identità, mobilità aggregazione).
Il percorso partecipativo inizierà a fine novembre con l'adozione da parte della Giunta comunale degli atti necessari, e si svolgerà nel corso dei primi mesi del 2013, per concludersi entro giugno con l'elaborazione di un Documento programmatico di qualità urbana, del Masterplan delle connessioni e delle Proposte per il miglioramento del sistema delle connessioni.

Le prestazioni necessarie allo svolgimento del progetto (progettazione grafica, realizzazione del sito web, stampa dei materiali, programmazione) saranno affidate a giovani professionisti del territorio di Novi di Modena, “gemellato” con il Comune di Bagnacavallo a seguito degli eventi sismici del maggio scorso all'interno del gemellaggio fra l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e l'Unione delle Terre d’Argine. La scelta dei professionisti sarà effettuata in accordo con l’Amministrazione di Novi. Inoltre quote ore del personale dello staff di progetto del Comune di Bagnacavallo saranno dedicate gratuitamente al supporto del personale del Comune di Novi attraverso prestazioni tecnico-amministrative e progettuali, oltre al sostegno nello svolgimento di azioni per il coinvolgimento dei cittadini.

Per informazioni: Laboratorio urbano Qui c'entro – laboratoriourbano@alice.it, tel. 3488929429 (Monia Guarino, coordinatrice); Ufficio Decentramento e Partecipazione del Comune, tel. 0545/280889 – fbenini@comune.bagnacavallo.ra.itwww.comune.bagnacavallo.ra.it.