Imola. Una mostra per mettere l'accento sulla presenza a Imola di un protagonista del Novecento italiano quale Gio Ponti. “Idee d’arte e di architettura a Imola e in Romagna” sarà allestita al Centro polivalente Gianni Isola, in piazza Matteotti 4 ad Imola, a partire dal 9 novembre 2012 e fino al 6 gennaio 2013. Con questa mostra si intende documentare il proficuo rapporto di collaborazione e di amicizia tra Gio Ponti e la Cooperativa Ceramica d'Imola a partire dal secondo dopoguerra fin verso gli anni settanta. Per la prima volta si è voluto inoltre mettere a fuoco tutta l'attività di Ponti in Romagna, tra ceramica, architettura e idee per opere in cartapesta.

Gio Ponti ha intessuto rapporti pluridecennali con Pietro Melandri a Faenza per opere in ceramica e, nella stessa città, con Gaetano Dal Monte per opere in cartapesta spesso destinate a suoi allestimenti, ad Imola invece con Domenico Minganti, suo principale interlocutore artistico all'interno della Cooperativa d'Imola, la loro collaborazione è stata, tra l'altro, oggetto di una mostra nel 2008. Di minore rilievo, ma degna di segnalazione, la presenza di Ponti nell'altra grande bottega faentina del periodo: quella di Riccardo Gatti. Artisti e artigiani che non poco hanno risentito delle sollecitazioni creative indotte dall'architetto che, tra l'altro, non mancava di dare loro visibilità e risalto sulle pagine delle prestigiose riviste da lui dirette: Stile e Domus. Per completare la presenza di Ponti in Romagna si è voluto inserire anche opere di architettura quali l'Hotel della Città, Fondazione Garzanti, di Forlì e il progetto per il Municipio di Cesenatico.


“Idee d’arte e di architettura a Imola e in Romagna” è un'iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, curata da Franco Bertoni con la collaborazione di Marco Arosio. La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 19, il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.