Riolo Terme (RA). Attesa per la 20ª edizione della notte di Halloween, il 31 ottobre, durante la quale si festeggia “Samhain”, il capodanno celtico. Un'occasione per andare oltre lo spirito goliardico alla ricerca dei riti e delle usanze delle nostre origini. Tutto questo attraverso la rievocazione storica dell’epoca celtica con ampio spazio dato alle esibizioni di teatro, di danza, alle rievocazioni storico-militari tra legioni romane e tribù celtiche e i giochi gladiatorii con la collaborazione. Per le vie, i parchi e le piazze di Riolo Terme ci troveremo immersi in una dimensione un po’ fuori dal tempo reale, con ricostruzioni di antichi villaggi celti che più di duemila anni fa popolavano le nostre terre, i loro riti. Non mancherà la parte fantastica della manifestazione, con le consuete sfilate del male e del bene, tra fuochi e cascate luminose, con esseri e demoni che procedono in corteo fino al rogo finale, rito collettivo di auspicio per un anno migliore. Dalle ore 16 mercatini a tema, dalle 19 apertura stand gastronomici e dalle 20.30 fin oltre mezzanotte largo agli spettacoli e all’animazione autogestita dei partecipanti. Come al solito i fuochi d'artificio saluteranno la notte magica di Halloween. Ma la festa non finisce qui, continua per i più temerari fino al mattino all’interno di una chiesa sconsacrata, tra balli e maschere tra le più terribili. Aspettando il 31 si potrà partecipare alla cena celtica del 27 ottobre all’interno della splendida e da poco ristrutturata sala San Giovanni in via Verdi. L’occasione unica di gustare piatti appartenenti ad antiche tradizioni sapientemente rielaborati dai nostri chef in modo da risultare gradevoli anche ai palati più esigenti e moderni. E’ gradita la partecipazione in costume e la prenotazione è obbligatoria, tel. 0546/71330.