Imola. La giunta comunale ha deliberato la risoluzione consensuale della convenzione in essere con Formula Imola per la concessione dell’autodromo e l’affidamento in concessione al Con.Ami del polo funzionale “Autodromo”. Il via libera definitivo ora spetta al consiglio comunale, mercoledì 21 novembre, dopo la discussione in commissione consiliare di lunedì 19.
La decisione è stata presa sulla base di un piano di fattibilità giuridica e gestionale e di un piano economico-finanziario presentato ieri dal Con.Ami stesso al Comune, dopo che nei giorni scorsi il Comune aveva scritto al Con.Ami chiedendo l’eventuale disponibilità a gestire il compendio autodromo e a Formula Imola la disponibilità a scindere consensualmente la convenzione in essere.
La delibera prevede che Con.Ami abbia in assegnazione l’autodromo per 64 anni dal Comune e si occupi degli investimenti funzionali a mantenere e sviluppare l’attività dell’asset secondo un progetto che punta a realizzare interventi di integrazione e riqualificazione funzionale ed ampliamento intervenendo sulla configurazione e sulla struttura.
Per quanto riguarda la gestione è prevista la separazione fra Con.Ami che ha la titolarità dell’asset autodromo e la gestione dell’asset stesso, che sarà affidata da Con.Ami a Formula Imola, attraverso il contratto di affitto di ramo d’azienda verso una società controllata, come è appunto Formula Imola. A Formula Imola (che sarà trasformata in società di scopo sotto la direzione e controllo di Con.Ami) saranno affidati compiti di gestione operativa, quale noleggiatore della struttura e quale organizzatore diretto di eventi.
L’elemento chiave di questa soluzione è rappresentato dall’affidare la gestione del polo funzionale autodromo non più a un soggetto estraneo o terzo rispetto al Comune bensì a una struttura di suo diretto riferimento. L’affidamento al Con.Ami mantiene nella disponibilità del Comune il pieno controllo e una più forte capacità di indirizzo, in quanto Con.Ami è ente strumentale del Comune stesso.
Il Con.Ami prevede nei primi 5 anni investimenti per circa 2 milioni di euro destinati sia alla polifunzionalita della struttura che a rafforzare la sostenibilità ambientale dell’impianto.
Da parte sua Formula Imola verserà a Con.Ami un canone d’affitto del ramo d’azienda che dovrà sostanzialmente coprire l’eventuale canone di concessione, gli ammortamenti e gli oneri finanziari connessi agli investimenti. Il canone che Formula Imola verserà a Con.Ami ammonta a circa 120mila euro all’anno, nel quinquennio 2013/2017. Nel contempo il piano prevede per Formula Imola ricavi per la propria attività di gestione dell’impianto stimati in 3,8/3,9 milioni di euro all’anno sempre nel periodo 2013/2017, con una previsione di utile di poco superiore ai 20 mila euro annui nel quinquennio sopra indicato.
Gli obiettivi che si intendono raggiungere anche attraverso una stretta collaborazione con la Stai sono: sviluppare ulteriormente le potenzialità turistiche dell'Autodromo attraverso la realizzazione delle varie attività quali: l'offerta di prodotti turistici afferenti al tema “Motor Valley”. In questa prospettiva si potrà realizzare appieno il progetto “Imola, cuore della Terra dei Motori”, iniziativa in collaborazione con il Comune di Imola ed il Nuovo Circondario Imolese volta a creare un ambito dalla forte connotazione turistica dedicato alle auto ed alle moto. Gli spazi saranno nella disponibilità del gestore che provvederà a progettare, organizzare e gestire le attività avvalendosi della collaborazione della Stai. Inoltre si tenterà di sviluppare la fruibilità della struttura Circuito con percorsi guidati e l'utilizzo di simulatori di guida; sviluppare le opportunità offerte dalla location e dalle nuove strutture e infine mantenere la collaborazione con la Stai ed il servizio di prenotazione on-line e favorire le integrazioni con gli altri siti d’interesse monumentale.