Imola. Scegliere la bolletta on-line invece che quella di carta significa compiere un’azione a favore dell’ambiente, dalla forte valenza ecologica. Per questo Hera ha deciso di promuoverne l’utilizzo sull’intero territorio servito con la campagna di sensibilizzazione “Regala un albero alla tua città” che coinvolge i clienti e i Comuni e che porterà alla messa a dimora di 2.000 nuovi alberi, contribuendo così alla creazione o allo sviluppo di aree verdi urbane. La campagna è stata presentata questa mattina a Imola, alla presenza di Hera e dei Comuni del Circondario primi firmatari del protocollo di adesione alla campagna: Imola e Castel San Pietro Terme.

La bolletta on-line porta benefici rilevanti rispetto alle tradizionali bollette cartacee che implicano l’utilizzo di un significativo quantitativo di carta, associato alle emissioni e ai consumi derivanti dalla loro produzione e trasporto. Senza dimenticare gli impatti della loro successiva gestione come rifiuti.
La scelta di Hera è stata quella di promuovere l’adesione alla bolletta on-line con l’impianto di alberi in aree verdi individuate con le amministrazioni comunali che si impegnano alla promozione dell’iniziativa incentivando l’adesione dei cittadini, generando così un ulteriore beneficio ambientale: un albero può assorbire nel suo intero ciclo di vita (30 anni) fino a 3 tonnellate di CO2.


La campagna coinvolge attualmente 23 Comuni sopra i 20.000 abitanti presenti sul territorio servito da Hera e si stanno attualmente raccogliendo le adesioni dei Comuni più piccoli. In questo senso, chiunque può esprimere sul sito di Hera la richiesta che il proprio Comune partecipi alla campagna e tutte le segnalazioni ricevute verranno consegnate al destinatario. Per informare i clienti, a partire da ottobre, tutte le bollette inviate conterranno anche uno specifico pieghevole sull’iniziativa, a disposizione anche presso tutti gli sportelli clienti di Hera. Il progetto “Regala un albero” è stato segnalato tra i cinque progetti di eccellenza relativi alla responsabilità sociale all’interno del premio europeo Ceep-Csr Label che valuta l’impegno relativo ai temi della responsabilità sociale d’impresa delle aziende europee che operano nel settore dei servizi pubblici, ed è inserito tra i progetti selezionati per la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, dal 17 al 25 novembre.

L’obiettivo della campagna è aumentare di almeno 100.000 unità le adesioni alla bolletta on-line, evitando così l’utilizzo di quasi 2.400.000 fogli di carta all’anno. Al suo raggiungimento Hera metterà a dimora 2.000 alberi (1 ogni 50 contratti), facendosi carico anche dei costi di successiva manutenzione per 3 anni: al traguardo intermedio delle 25.000 bollette on-line saranno piantumati i primi 500 alberi. A ciascun Comune verrà donato un numero di alberi in proporzione ai residenti: Imola ne avrà 85, Castel San Pietro Terme 35. Gli alberi saranno alti circa 3 metri, quindi in grado di dare fin da subito un nuovo volto, riqualificato, al contesto urbano scelto dalle amministrazioni comunali. Un albero piantato compensa, con la propria capacità di assorbimento, le emissioni di CO2 prodotte da 5.000 km percorsi in auto, oppure dall’utilizzo di 5 computer per un anno o ancora dalla produzione di 430 confezioni di patatine fritte da 2 kg. I risultati verranno monitorati periodicamente per valutare l’incremento complessivo delle adesioni.

Un’ampia informazione sulla campagna è fruibile nel nuovo canale web creato ad hoc (www.alberi.gruppohera.it). Qui si trovano la descrizione dell’iniziativa, l’elenco dei Comuni partner (con possibilità di richiedere che il proprio Comune aderisca alla campagna), le informazioni sugli interventi previsti, il simulatore degli obiettivi raggiungibili, con i benefici ambientali conseguenti in termini di CO2 evitata e carta risparmiata. Nel giro di alcuni mesi sarà possibile monitorare questi benefici ambientali anche alla luce delle adesioni mano a mano raggiunte.
Sul canale è inoltre presente un accesso rapido alla sottoscrizione della bolletta on-line, per facilitare il cliente nel passaggio alla digitalizzazione della bolletta. Per promuovere la condivisione della campagna fra i cittadini e il passaparola è possibile allargare ai social network Facebook e Pinterest il proprio gradimento per l’iniziativa.

Richiedere l’invio della bolletta on-line (un pdf che arriva nella casella di posta elettronica) è semplice e veloce. Basta entrare nell’area riservata dei servizi on line ai clienti sul portale Hera OnLine all’indirizzo www.servizionline.gruppohera.it: dalla propria home page accedere alla sezione “Le mie bollette e i miei pagamenti”, cliccare l’opzione “Spedizione bolletta” e seguire le indicazioni.      

Il Parco Lungofiume è un grande parco fluviale che si estendo lungo il fiume Santerno, molto frequentato dai cittadini. L’intervento si prefigge di integrare gli alberi che sono stati abbattuti a causa di disseccamenti, per invecchiamento o per motivi di stabilità. Verranno messi a dimora 85 nuove piante fra cui Salici bianchi, Ontani neri, Olmi comuni e Pioppi bianchi, tutte specie tipiche degli ecosistemi delle aree fluviali. Questo intervento porterà un beneficio anche in termini di mantenimento della biodiversità del parco.

L'area è attualmente gestita a verde e costituita da un semplice prato, regolarmente sfalciato, che divide la trafficata via Scania dagli edifici dell'ex-area Peep di via di Vittorio.
Si prevede di piantare 35 alberi al fine di rendere esteticamente più gradevole un'area verde attualmente priva di elementi arborei, e soprattutto creare una fascia alberata in grado di assorbire CO2 e migliorare la qualità dell'aria a beneficio di coloro che risiedono nella zona. Questo primo intervento potrebbe essere l'occasione per realizzare successivamente centri di aggregazione (zone con panchine) sia per i residenti, sia per i moltissimi passanti che transitano abitualmente sulla via Scania.