Ozzano Emilia (BO). Un'altra sconfitta per la giunta comunale di Ozzano Emilia guidata dal sindaco Loretta Masotti: il Consiglio di Stato, massimo organo giuridico, ha respinto il ricorso straordinario dell’Amministrazione comunale in relazione alla battaglia legale della signora Mara Valdrè, alla quale il sindaco Masotti sta impedendo di costruire una rampa per disabili nella propria area residenziale ad uso del figlio paralizzato. La signora Valdrè, combattivissima mamma, dopo avere vinto una causa contro il sindaco presso il Giudice di Pace, ha incassato un parere a suo favore dal Tar e poi dal Consiglio di Stato. Ora è giunto un secondo parere del Consiglio di Stato al quale il sindaco aveva  nuovamente fatto ricorso per impedire la costruzione della rampa. Una vicenda che sta durando da troppo tempo e dalla quale il sindaco pidiessino non sta certamente uscendo bene, soprattutto pensando che la sua guerra è contro una madre che si batte per il proprio figlio paralizzato da anni. Il segretario del Pd di Ozzano, Loris Caneti, dopo avere preso le difese del sindaco Masotti in sede di consiglio comunale, dove il caso era approdato grazie al consigliere del Partito comunista lavoratori, Carlo Dalla Casa, per ora tace. Si attendono ulteriori sviluppi della situazione.