Bologna. Protagoniste di Handimatica 2012, la mostra-convegno organizzata dal 22 al 24 novembre 2012 dalla Fondazione Asphi, saranno le nuove tecnologie, la robotica e gli ausili per l’integrazione scolastica, lavorativa e sociale delle persone con disabilità.

Giunta alla nona edizione, promossa sotto il patronato del Presidente della Repubblica e con i patrocini, tra gli altri, di ministero dell’Istruzione, Regione Emilia-Romagna, Comune e Provincia di Bologna, Handimatica torna negli spazi dell’Istituto superiore Aldini Valeriani – Siriani (via Sario Bassanelli 9).

Tablet per stimolare le capacità cognitive degli anziani. Ambienti virtuali e software educativi per un apprendimento attivo, inclusivo e partecipato. Videogame accessibili, soluzioni per il lavoro e per il tempo libero, ma anche domotica e “città intelligenti”.

L’area espositiva ospiterà aziende, centri di ricerca, organizzazioni non profit che presenteranno prodotti e ausili tecnologici, esperienze e servizi. Il visitatore potrà orientarsi seguendo otto percorsi tematici: abitabilità, accessibilità, apprendimento, comunicabilità, diritti, impiegabilità, mobilità e partecipazione. Gli stessi percorsi tematizzeranno gli oltre 50 convegni, seminari e lavoratori che si succederanno nel corso delle tre giornate. Il primo appuntamento giovedì 22 alle ore 10, subito dopo il taglio del nastro con l’assessore alle Politiche sociali della Regione Emilia-Romagna Teresa Marzocchi, il sindaco di Bologna Virginio Merola e la presidente della Provincia Beatrice Draghetti: su terremoto, sicurezza e progettazione inclusiva si confronteranno esperti di domotica e di accessibilità, amministratori pubblici e operatori del terzo settore emiliano provenienti dalle zone colpite dal sisma.

“In Handimatica ci soffermeremo sui contenuti e sugli strumenti della società digitale, in grado di favorire la partecipazione e l’autonomia delle persone svantaggiate, a partire dalle soluzioni già oggi disponibili” spiega il presidente della Fondazione Asphi Carlo Orlandini. “Avremo con noi rappresentanti delle istituzioni, responsabili di impresa, insegnanti, educatori del mondo della disabilità e, nella giornata di giovedì 22, anche il campione Alex Zanardi, che è il nostro testimonial. Insieme a loro parleremo di lavoro come strumento fondamentale di integrazione, di didattica inclusiva per una scuola senza barriere tecnologiche, ma anche delle risorse per far fronte alla perdita di autosufficienza degli anziani”.

Nel corso delle tre giornate, i visitatori di Handimatica potranno cimentarsi come piloti con “GuidaTuPro”, un simulatore professionale con comandi adattati per tutti, che sarà messo alla prova anche da Alex Zanardi. Dall’intrattenimento alla cultura con il laboratorio permanente di arte tattile del Centro internazionale del libro parlato (tutti i giorni), il cinema accessibile (giovedì 22 alle 18.30) e i “racconti da ascoltare” letti da “donatori di voce” (tutti i giorni durante la pausa pranzo). Inoltre si può essere inventori e non solo consumatori di tecnologie e per questo ci sarà un seminario sugli ausili fai-da-te, in cui saranno presentate esperienze di creazione, adattamento e personalizzazione.

Il programma completo di Handimatica è disponibile sul sito web.