Imola. Sono cominciate le autogestioni in alcuni stituti superiori dopo le dure proteste di studenti e insegnanti di circa due settimane fa in piazza Gramsci insieme con la Cgil contro i tagli alla scuola pubblica. La miccia è stata accesa al liceo linguistico dove, in un primo momento, era stata dichiarata l'occupazione ma poi sono intervenuti anche i carabinieri e dopo una lunga discussione con il dirigente scolastico Lamberto Montanari si è giunti a una mediazione con i ragazzi. Poi, le autogestioni si sono allargate anche ai licei scientifico, classico, delle scienze umane e ora pure all'Itis e all'Ipsia con dibattiti su alcuni temi scottanti e visioni di film nelle classi. Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe tornare alla normalità.