Imola. In occasione dell'anniversario della Carta dei diritti umani e della conclusione della Oltre la siepe, per la promozione della salute mentale e dell’inclusione sociale, le associazioni polisportive per la salute mentale dell'Emilia-Romagna, le squadre dei gruppi migranti e i gruppi sportivi hanno organizzato il “Torneo di calcetto per la pace”. L'appuntamento è alla palestra Ravaglia in via Kolbe, 3 ad Imola dalle ore 20 di lunedì 10 dicembre. A dare il via al torneo ci sarà l’assessore alle Politiche per l’Integrazione Multiculturale del Comune di Imola Ivan Vigna per ribadire, attraverso lo sport, l'attualità della dichiarazione universale dei diritti umani. “Il 10 dicembre – afferma Vigna – attraverso lo sport, vogliamo sottolineare ancora una volta e con forza che la salute mentale, la possibilità di riprendere in mano il proprio futuro, la difesa dei beni comuni passano, ancora una volta, attraverso il varco della legalità, dei diritti e della responsabilità”.