Ravenna. In occasione del Terra Madre Day, l'evento mondiale creato da Slow Food che riunisce , nelle mense scolastiche saranno serviti piatti preparati con ingredienti locali e di stagione. Ad affiancare Slow Food in questa iniziativa ci sono il Comune di Ravenna e la Camst. “Tra le mission di Slow Food c’è proprio quella di diffondere i valori di un cibo buono, pulito e giusto tra i ragazzi – spiega Francesca Ferruzzi, responsabile dei progetti educativi per la condotta Slow Food di Ravenna – e per questo abbiamo pensato di fare questa proposta a Comune e Camst, da sempre impegnati in un percorso di qualità e consapevolezza legati alla ristorazione scolastica.

Dal 10 al 14 dicembre agli oltre 6.400 studenti nelle mense delle scuole primarie e secondarie di primo grado sarà servita pasta alle erbe aromatiche, squacquerone con piadina e pinzimonio invernale, pesce gratinato, tortino di patate e cavolfiori, dolce castagnaccio. Tutti piatti della tradizione locale, preparati con ingredienti scelti tra ciò che offre il nostro territorio in questa stagione.

Per Camst interviene Gabriella Bartoccelli, responsabile della comunicazione istituzionale: “Siamo molto contenti di aderire a questa iniziativa, perché i valori di Terra Madre sono un po’ i nostri valori. In parte è stato facile, perché già utilizziamo prodotti a filiera corta, come il grano romagnolo per la preparazione della piadina, verdura e frutta del territorio e pasta biologica; in parte invece abbiamo sperimentato, introducendo ad esempio verdure particolari, che speriamo i ragazzi sappiano apprezzare”.