Borgo Tossignano (BO). Tutto pronto per l’edizione 2013 del premio “Mario Visani”, istituito dal Comune di Borgo Tossignano per ricordare la figura e l’opera del prof. Visani nell’insegnamento, nell’intensa attività di critico letterario nonché d’autore d’antologie di letteratura e educazione civica, di saggi, di poesie e curatore di riviste. Il bando è rivolto ai ragazzi che frequentano il quarto o quinto anno della Scuola media superiore (Scuola secondaria di 2° grado), che siano resident i nei Comuni della Provincia di Bologna oppure che frequentino gli Istituti ubicati nel medesimo territorio provinciale. Il premio ha periodicità annuale e viene assegnato per l’elaborazione di un saggio breve (cinque cartelle massimo), o una recensione di stile giornalistica (due cartelle massimo).

 

Il premio dell’importo complessivo  520 euro, al netto delle ritenute di legge, sarà attribuito ai primi tre classificati nel seguente modo: 270 euro al primo classificato; 150 al secondo; 100 al terzo. Il Comune ha inoltre deciso di riconoscere un premio dell’importo di 200 euro all’Istituto scolastico che partecipa al concorso con il maggior numero di concorrenti, purché non inferiore a cinque (soglia minima individuata dalla Commissione). In caso di parità di concorrenti fra più Istituti scolastici, il premio verrà suddiviso in parti uguali.

La Commissione ha indicato una rosa di sette libri d’autore italiano, di narrativa in genere o di poesia, pubblicati nell’ultimo biennio, che dovranno essere oggetto degli elaborati dei candidati:

1) F. ERVAS “Se ti abbraccio non aver paura”, Ed. Marcos y Marcos

2) A. SARCHI “Violazione”, Ed. Einaudi

3) A. ANTONAROS “Romagnoli. Guida sentimentale a una terra e al suo popolo”, Ed. Discanti

4) E. FERRANTE “L’amica geniale”, Ed. e/o

5) B. MONROY “Niente ci fu”, Ed. La Meridiana

6) V. VENTURI “Al cuore non si comanda”, Ed. La Mandragora

7) M. MURGIA “L’incontro”, Ed. Einaudi

I lavori dovranno pervenire improrogabilmente entro la data del 31 marzo 2013 (ovvero entro il giorno successivo se detto termine cade in giorno festivo). Non si terrà conto degli elaborati pervenuti oltre tale data: farà fede il timbro di protocollo del Comune. Il premio sarà consegnato nel successivo mese di maggio, nel corso di una iniziativa pubblica.