Riolo Terme (RA). Pacchi contenenti prodotti alimentari e di vario genere sono stati distribuiti in questi giorni ad una ventina di famiglie riolesi dai volontari dell'unità di Protezione civile del Gruppo alpini locale.

Fin dalle prime ore dell’alba del 20 maggio 2012 l'unità di Protezione civile del Gruppo alpini di Riolo Terme si è impegnata nel triste evento del sisma in Emilia-Romagna attraverso l'edificazione e la gestione per ben cinque mesi e mezzo del campo “Robinson 1” di Finale Emilia. Un intervento che ha permesso di raggiungere il ragguardevole traguardo di oltre 7.500 ore di servizio. Attività che ha trovato l'appoggio fondamentale della solidarietà di tanti cittadini riolesi che, in uno slancio di grande bontà ed altruismo, mai sopito in tutto il lungo periodo, hanno donato tanto in termini di merce di vario tipo.

In previsione di una durata difficile e lunga del periodo di emergenza erano state stoccate a Riolo Terme grandi quantità di derrate alimentari, abbigliamento, stoviglierie e merci varie. Moltissimi di questi materiali sono stati utilizzati per l'emergenza in Emilia-Romagna. Tuttavia, ora che il peggio è passato, e per evitare che molta della merce rimasta nei magazzini possa col tempo non essere più utilizzabile, i volontari hanno ritenuto, in accordo con il Comune, di continuare nell'opera di solidarietà. Questa volta guardando anche al proprio paese. I volontari del Gruppo alpini hanno così confezionato pacchi per oltre 5 quintali di derrate varie che sono stati distribuiti nella mattinata di mercoledì 18 dicembre ai cittadini individuati.