Imola. “Ragazzi e ragazze partecipate al prgetto Erasmus!”. L’invito ariva dalla sezione imolese del Movimento federalista europeo. “Una grande opportunità di crescita culturale che permette di avvicinarsi a quell’ideale di cittadinanza europea a cui sempre più dovremo fare riferimento in futuro”, si legge nel comunicato.
Erasmus (acronimo di European region action scheme for the mobility of university students”, nasce nel 1987 per opera della Comunità europea) è un programma di mobilità promosso dalla Ue nell’ambito del “Lifelong learning programme” (Llp) che consente agli studenti di trascorrere un periodo da tre a dodici mesi presso un’università europea, usufruendo di un contributo finanziario e ottenendo il riconoscimento delle attività formative frequentate e degli esami sostenuti. Chi dunque fosse interessato non può attendere oltre, infatti per l’anno accademico 2013-2014 dovrà: 1) consultare il bando e l’elenco dei posti scambio; 2) verificare i requisiti linguistici richiesti; 3) verificare l’eventuale necessità del colloquio col docente proponente; 4) compilare la domanda on line su Alma RM entro e non oltre martedì 12 febbraio 2013, alle ore 13; 5) consultare on line su Alma RM le graduatorie dal 22/3/2013. Questo per quanto riguarda l’Università di Bologna, ma la procedura è simile anche per le altre Università.