Solarolo (Ra). Ritorna come ogni anno il consueto appuntamento con la Sagra della polenta e bisò. Si comincia sabato 19 gennaio con una giornata tutta dedicata all'agricoltura. Dalla mattina in piazza Caduti sarà possibile ammirare una mostra di macchine agricole, più tardi alle ore 15 nella sala del circolo Anspi, in via Borgo Bennoli, si svolgerà la conferenza dal titolo “Viticoltura oggi e domani: il futuro di un settore strategico per l’economia agricola romagnola”. Dopo il saluto del sindaco Fabio Anconelli, seguirà la relazione di Denis Pantini, responsabile Area agroalimentare della società Nomisma di Bologna, sugli “Scenari evolutivi per il vino italiano e prospettive della vitivinicoltura regionale”; al termine della discussione, le conclusioni saranno affidate ad Antonio Venturi, responsabile Politiche agricole della Provincia di Ravenna. Gli appuntamenti della sagra proseguiranno alle ore 18.30 con l'apertura dello stand gastronomico in piazza Garibaldi. Si potranno gustare varie specialità, dalla polenta con ossobuco ai cappelletti al ragù, dai passatelli in brodo alla polenta valdostana preparata dagli amici della cittadina gemellata di Rhemes Notre Dame, che saranno ospiti per tutta la festa. Ad accompagnare la cena vini romagnoli e bisò oltre alle note del gruppo musicale Grooviglio. Domenica 20 gennaio, fin dalla mattinata, le vie del centro storico ospiteranno un mercatino dell'antiquariato. Lo stand gastronomico aprirà alle ore 12 per il pranzo e resterà a disposizione fino a sera inoltrata. Alle ore 17.30 in piazza monsignor Babini verrà estratta la tombola dei commercianti, cui seguirà alle ore 18.30 lo spettacolo musicale di Luana Babini sotto la tensostruttura in piazza Garibaldi.