Fusignano (Ra). In occasione della Giornata della Memoria, sabato 26 gennaio, i Comuni di Bagnacavallo e Fusignano proporranno un appuntamento di teatro e riflessione rivolto ai ragazzi.

Alle 10, infatti, presso l'Auditorium “Arcangelo Corelli” di Fusignano gli studenti delle classi terze medie dei due comuni assisteranno allo spettacolo Häftling… e come potevamo immaginare che praticamente non esistevamo più?, nato perché il ricordo di ciò che è stato non diventi soltanto un'abitudine da celebrare un giorno all'anno. Il testo è liberamente tratto dall'opera di Peter Weiss L'istruttoria, che ricostruisce le fasi principali del processo svoltosi fra il 1963 e il 1965 a Francoforte sul Meno contro un gruppo di SS e di funzionari del lager di Auschwitz, ricreandone il clima, le tensioni, le denunce, le reticenze e la malafede da un lato, i terribili drammi personali e collettivi di centinaia di migliaia di persone dall'altro.

I due Istituti Comprensivi, di Bagnacavallo e di Fusignano, che fino allo scorso anno scolastico erano diretti dallo stesso dirigente, il professore Giulio Galletti, sono già stati protagonisti di iniziative educative comuni (ad esempio Liberi dalle Mafie e corsi per la conoscenza delle tradizioni locali e del dialetto) e ora, uniti nuovamente in questo progetto, vogliono essere un esempio concreto di collaborazione fra le istituzioni dei diversi Comuni dell’Unione.