Imola. Non è un caso isolato quello dei dipendenti della ditta Aimeri, che ha in appalto da Hera la pulizia delle strade. Non sono gli unici infatti che subiscono le inadempienze dell'azienda per cui lavorano. Gli 8 dipendenti della Lombardi Srl, con sede in provincia di Bari, che lavorano nell'impianto di trattamento dei rifiuti a Imola, in località Tremonti, non ricevono gli stipendi dallo scorso settembre.
Informata dai lavoratori della situazione a dicembre, la Fp-Cgil ha provveduto a  inviare alla ditta Lombardi una lettera in cui si chiede il pagamento delle retribuzioni arretrate e della tredicesima, ma non avendo ricevuto alcuna risposta, ha richiesto un incontro urgente a Hera Ambiente, richiamandolo ai suoi obblighi di committente dell'appalto. La stessa situazione riguarda anche altri 5 dipendenti della Lombardi Srl che lavorano, sempre per Hera, a Firenzuola.
“Se non riceveremo una risposta neppure da Hera entro questa settimana – afferma Isabella Sabattani, segretaria della Fp-Cgil di Imola – dichiareremo lo stato di agitazione che potrà sfociare anche nello sciopero, così da bloccare la gestione della discarica”.