Imola. La Giunta del Consiglio Comunale approvato una proroga di due mesi sull'imposta di pubblicità, per venire incontro ai contribuenti soggetti e per dare loro modo di valutare con più tempo l'opzione di pagare il canone maggiorato o ridurre le superfici espositive.

Nello scorso luglio, il Consiglio ha approvato una modifica del regolamento, intervenendo, tra l'altro, sulla classificazione di alcune strade facendole rientrare nella categoria speciale (ossia di maggiore visibilità, che ai sensi della legge, pagano un canone maggiorato). Modifica resa necessaria, prendendo atto di modificazioni urbanistiche e di viabilità, in quanto l'ultimo intervento in questo campo risaliva al 1994. “Le tariffe di pubblicità, hanno fatto sapere dalla Giunta, e pubbliche affissioni sono ferme dal 2007 e anche per il 2013 non ci sono aumenti”.

L'Assessora Mungo ha dichiarato che “la proroga è stata concessa in quanto, visto il periodo di crisi, sono difficili scelte gestionali da parte delle imprese. La scelta di inserire alcune strade nella categoria speciale con maggiorazione di imposta era un provvedimento necessario, perché ci si trovava di fronte ad oggettive disparità di trattamento”.