Ravenna. Dura e decisa presa di posizione del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci in seguito agli atti vandalici compiuti ai danni della sede dell’Anpi di Mezzano.

“Ho appreso con preoccupazione dell’azione vile e spregevole compiuta nei confronti della sede dell’Associazione – ha dichiarato Matteucci -. Si tratta di un gesto che  non ha alcuna giustificazione  e ferisce profondamente la memoria e la storia di tutta la  nostra comunità. La condanna dell’accaduto non può che  essere unanime. Esprimo all’Anpi di Mezzano la solidarietà dell’Amministrazione comunale. Apprezzo la  volontà dell’Associazione di continuare il prezioso lavoro di testimonianza e di sensibilizzazione. Oggi, come ha detto qualche giorno fa il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è più che mai necessario tenere alta la guardia, vigilare e reagire contro persistenti e nuove insidie di negazionismo e revisionismo che si nascondono anche dietro a gesti vigliacchi come questo”.