Egr. direttore,
quando mia figlia era bambina, era allergica a tutto. Gatto, cane… qualsiasi animale, acari, pollini: i materassi sui quali dormiva erano ricoperti con costosissime custodie impermeabili a tutto, forse anche alla vita e non esistevano rimedi! Io mi chiesi cosa fosse un vaccino: non è forse lo stesso “virus” che vogliamo combattere?
Portai a casa un gatto: fu una “settimana di passione”… mia figlia aveva due occhi come pomodori poi, tutto sparì in pochi giorni e il gatto è morto di vecchiaia in casa nostra senza generare problemi! Poi un altro gatto, un cane e un altro cane… poi mia figlia andò a cavallo… non ha più allergie!
Chi non ha mai avuto verruche specie se frequenta qualche piscina? In alcuni casi, sotto il piede, sono dolorose da tenere e dolorosissime nonché costose da togliere! Alcuni anni fa, una verruca sotto la pianta del piede mi è costata quasi 400 euro più varie sedute di terapia invasiva con bisturi e un dolore non facilmente sopportabile.
Lo scorso mese, avevo una verruca sotto un calcagno ed ero terrorizzato: come potevo restare immobile sentendo un solletico insopportabile mentre, col bisturi, avrebbero scavato? Il dolore con solletico era usato, nel medio evo, come sistema di tortura! Parlando con un tecnico dell’Hera, venni a sapere che è la candeggina che depura l’acqua che noi beviamo: nella giusta soluzione e lasciata agire per un certo tempo, distrugge i virus potabilizzando l’acqua!
La verruca è un virus! Ho preso un bicchierino piccolissimo, quelli che si usano per il sakè e l’ho riempito di candeggina fino all’orlo, ho premuto il calcagno li sopra e ho aspettato mezz’ora!
Quando ho alzato il piede, avevo un cerchietto di 4 cm di diametro color rosso fuoco e, al centro, c’era un altro cerchietto giallastro… la zona della verruca! Mi sono accorto che la zona giallastra era staccata dal tessuto sottostante… l’ho tagliata via con le forbicine senza alcun dolore e, al centro, c’era il “chiodo” della verruca! Un “fai da te” veloce, indolore e a spese zero! Posso fare il Marchionne per un momento?
“No, non voglio che mi si dica ‘grazie’ per questo… anche se penso di aver fatto, da solo, più di quanto abbiano fatto Fini, Casini e Monti messi insieme!”
A chi devo indirizzare la fattura?
                                                                                                                                
(Gian Franco Bonanni)