Imola. In vigore la patente di guida europea. “Dal 2 febbraio 2013 anche in Italia infatti sono state introdotte le norme che permettono di avere un’unica licenza di guida valida in tutti i paesi dell’Unione europea e, soprattutto, cade il principio per cui con una patente di una determinata categoria si possono sempre guidare veicoli per i quali è richiesta una patente di categoria inferiore – fanno sapere dal comando della Polizia municipale di Imola -. Le nuove disposizioni riguardano le patenti di guida rilasciate dopo il 19 gennaio 2013; per i titolari di patenti rilasciate in precedenza nulla cambia”.

Le principali novità
La patente di guida europea comprende in tutto 15 categorie, rispetto alle nove esistenti. Per ottenere le patenti cambiano anche i requisiti in funzione dell’età e dell’esperienza di guida.
Graficamente la patente è simile a quella attuale: formato card, con dati e foto del titolare da un lato, l’indicazione delle categorie sull’altro. Non è più indicata la residenza del titolare, anche se in Italia la patente continua ad essere considerata un documento di identità personale.
Per passare da una categoria ad un’altra occorre sempre un esame anche se, al momento, deve ancora uscire un decreto ministeriale di chiarimenti.
Patente AM: é una novità  che consente di guidare ciclomotori e microcar e sostituisce il Patentino – Certificato di idoneità alla guida. L’esame è quindi uguale a quello per la patente A e si possono applicare anche le sanzioni accessorie alla patente e la decurtazione dei punti. Il conducente potrà trasportare passeggeri solo al compimento del 18° anno di età. I Patentini esistenti saranno progressivamente sostituiti con le patenti AM. I possessori di patentini non ancora scaduti possono continuare a condurre ciclomotori fino alla scadenza. Solo al rinnovo il patentino sarà sostituto dalla patente AM.
Per le patenti A viene introdotta anche una sottocategoria A2, disponibile dai 18 anni. La patente A1 si può conseguire dai 16 anni ed è valida solo per motocicli con potenza non superiore a 11 kW, cilindrata fino a 125 cc e limite peso/potenza massimo di 0,1 kW/kg. Sui tricicli la potenza non può superare i 15 kw.
La patente A si consegue a 20 anni, solo se si è già in possesso della patente A2 da almeno due anni. I tricicli con potenza superiore a 15 kW si possono guidare solo dai 21 anni. Chi vuole ottenere la patente A, senza avere prima conseguito la A2 deve aspettare di avere compiuto 24 anni.

Per le patenti B (auto), C (camion), e D (autobus) sono state introdotte anche le sottocategorie B1, C1, D1.

Patente B – Alla patente B è affiancata la categoria B1. Questa patente si può conseguire a 16 anni, assorbe la AM  e permette di guidare quadricicli fino a 15 kw di potenza e massa a vuoto massima di 400 kg, o 550 se veicolo trasporto merci (nei quadricicli elettrici il peso delle batterie si sottrae alla massa). Su questi veicoli e con la patente B1 i passeggeri possono essere trasportati solo dai 18 anni.
Anche la patente B, che può essere conseguita dai 18 anni, assorbe la categoria AM e consente di guidare:
– i veicoli della categoria B1,
– i veicoli della categoria A1 (solo in Italia);
– i tricicli con potenza superiore a 15 kw, solo in Italia  a condizione che il conducente abbia almeno 21 anni,
– autoveicoli di peso complessivo fino a 3500 kg e otto posti oltre al conducente.
Ai veicoli della categoria B può essere agganciato:
– un rimorchio leggero (massa massima non superiore a 750 kg);
– un rimorchio non leggero (massa massima superiore a 750 kg)  purché il peso massimo della combinazione – motrice + rimorchio –  non superi i 3500 kg;

Novità patente B traino rimorchi:dal 19 gennaio 2013 i titolari di patenti B, anche conseguite prima di questa riforma, possono trainare rimorchi non leggeri a condizione che il peso massimo della combinazione motrice + rimorchio non superi 4250 kg. Per questa nuova possibilità il titolare di patente B deve superara una prova pratica ed ottenere l'iscrizione del codice “96” sulla propria patente. La novità è rilevante soprattutto per chi traina roulette, carrelli imbarcazioni o altri tipi di rimorchi che normalmente superano il limite di 3500 kg.
Se il peso complessivo del veicolo e rimorchio supera 4250 kg, è richiesta la patente BE.
Novità anche sulle sanzioni: applicazione più semplice, ma maggiore severità. In molti casi guidare con una patente di categoria inferiore a quella prevista è reato penale (prima solo una violazione amministrativa).  In tutti i casi di violazione per guida senza patente o con patente diversa è previsto il fermo amministrativo del veicolo.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti potete scrivere alla Polizia municipale di Imola all’indirizzo pm@comune.imola.bo.it.