Imola. E' vero, siamo in campagna elettorale e i candidati fanno tanti incontri. Ma dovrebbero prestare un po' di attenzione. Quella che giovedì sera è mancata alla consegna dei diplomi dei corsi dell'associazione Primola dove si è presentato, a dare l'attestato con tanto di sorriso d'ordinanza, il candidato alla Camera del Pd Daniele Montroni.

“Ieri sera ho assistito alla consegna dei diplomi per la frequentazione degli ottimi corsi dell'Associazione no profit Primola al centro sociale La Stalla – racconta il vicepresidente del consiglio comunale Andrea Zucchini -. In seguito sono stato contattato da diversi presenti e premiati i quali, avendomi visto tra il pubblico, mi domandavano (tra lo stupito e l'indignato) come mai, a fianco del presidente Torricelli, fosse seduto anche Daniele Montroni. Il presidente di Con.Ami non era un semplice amico o tesserato o meglio ancora alunno, non aveva frequentato nessun corso e forse non ha nemmeno la tessera dell'associazione. Era nella sua veste di professore. Tra lo stupore generale infatti, dopo avere preso la parola premettendo che si sarebbe trattenuto giusto 10 minuti, ha iniziato a premiare gli alunni, dall'alto della sua cattedra, consegnando personalmente gli attestati, al posto del presidente o di chi per lui, con tanto di foto ricordo e stretta di mano. Il tutto in pompa magna”.

Lo scorso anno a consegnare gli attestati era stato l'assessore alla Scuola, Marco Raccagna, e la cosa poteva avere una sua ragion d'essere. Ma la presenza di Montroni in piena campagna elettorale, si vota fra due settimane, è stata come minimo una brutta caduta di stile del candidato e del presidente di Primola, Giovanni Torricelli, come massimo un'entrata a gamba tesa di un politico in un'associazione che con la politica non dovrebbe avere nulla a che fare. Oppure qualcosa ce l'ha.

(m.m.)