Castel San Pietro Terme (BO). Due appuntamenti al Cassero per divertirsi. Si parte sabato 23 febbraio, ore 21.15, con lo spettacolo “Ciarlatown, acrobazie nel mercato globale”, con Claudio Cremonesi e Davide Baldi, regia Giorgio Donati.
Un moderno Ciarlatano cerca di vendere i suoi prodotti adattandosi alle regole del mercato globale. Lavora per la “Ke Te Serve Service”, premiata ditta specializzata nella risoluzione dei problemi, qualsiasi essi siano. Ma che ne sarà di lui, quando finalmente si ritroverà uomo, perso nell’Universo attaccato a un rimasuglio di Pianeta Terra? La sfida è parlarne in chiave comica, attingendo a discipline come clownerie, acrobatica, giocoleria ed equilibrismo, non per esibizioni fini a se stesse, ma come strumenti perfettamente inseriti nel tessuto drammaturgico. L’accompagnamento musicale dal vivo è del maestro Davide Baldi, che con tastiera, fisarmonica e sintetizzatore farà da contrappunto comico alle situazioni in cui si ritroverà il suo fido Ciarlatano. Si replica domenica 24 febbraio, alle ore 17 è in programma “Appunto”, giocolerie comico – musicali di e con Claudio Cremonesi e Davide Baldi.
Entrano in scena l’artista a cavallo del suo baule e il maestro che lo spinge. Dai bauli escono ogni sorta di oggetti e di strumenti. La musica dal vivo è originale e molto dispettosa. Citazioni più o meno poetiche accompagnano ogni gesto. In verticale, con la testa dentro un libro, l’artista si presenta: “Sono il saltimbanco dell’anima mia”. Da una custodia di violino esce una scopa che si lancia in una danza: “Trasformare è attivare una forma di magia”. Bottiglie dal tappo lungo volteggiano pericolosamente in aria: “Non sempre le cose sono come sembrano”. E in equilibrio su una grossa sfera tiene sospese parole, palline e fiato: comicità, musica e poesia, appunto!
Info: info@teatrocassero.it – 333.9434148.