Imola. L’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” e Formula Imola si stringono forte alla moglie Renata per la scomparsa di Roberto Nosetto. Storico personaggio del mondo dei motori, Nosetto è stato apprezzato direttore del circuito del Santerno dal 1980 al 1989, contribuendo con grande professionalità all’affermazione dell’impianto imolese a livello mondiale negli anni delle formidabili sfide fra i campioni della Formula Uno sul tracciato della Tosa e della Rivazza. Personaggio carismatico, dal carattere forte ma dai toni garbati, resterà per sempre un punto di riferimento per quanti hanno lavorato e lavorano con infinita passione per quel grande contenitore di emozioni a due e a quattro ruote che, pur decaduto negli anni a gare di minore impatto sui mass media, resta ancora l’”Enzo e Dino Ferrari”.