Dozza (Bo). “Sono sincero, mi aspettavo questo ottimo risultato del Pdl perché ai banchetti che abbiamo fatto ho ritrovato l'entusiasmo del 2008 quando ottenemmo una grande vittoria”. Francesco Mariani, il candidato “imolese” del Pdl, è misurato nel suo commento: “Certo, abbiamo perso dei punti percentuali rispetto alle elezioni politiche di cinque anni fa ma stavolta c'erano due variabili nuove: Monti e Grillo. A mio avviso, Monti ha tolto più a noi del centrodestra, mentre Grillo ha preso tanto “sangue al centrosinistra”. E ora che fare? “Per governare l'Italia, bisognerebbe che le grandi forze politiche si mettessero tutte attorno a un tavolo come fece la Germania nel 1996 per prepararsi all'euro, ma mi pare che noi italiani non siamo ancora pronti. Mi chiedo ancora come abbia fatto il Pd a non lanciare Matteo Renzi, è stato un errore fatale, Bersani rappresenta solamente la vecchia politica di apparato”.
(m.m.)