Imola. Nuova missione dell’Aviat in Togo. La partenza del gruppo è prevista per l’1 marzo. I volontari dell’Associazione italiani amici Togo andranno a raggiungere Rodolfo ed Antoinette che sono in Togo già da quasi 6 mesi e aspettano forze fresche per utilizzare i nuovi ambulatori realizzati alla Casa degli Angeli a Lomè. I nuovi ambulatori serviranno per la popolazione del quartiere Keguè e andranno ad aggiungersi ai due dispensari già costruiti ad Avepozoo e Dagué, che, secondo la filosofia di Aviat, una volta realizzati vengono donati alle autorità dei villaggi, che ne curano il funzionamento sotto il controllo dell’associazione. Fanno parte della missione 2 dentiste imolesi, che andranno ad avviare un ambulatorio dentistico realizzato con il contributo di Cefla, che ha donato un riunito ed altre attrezzature odontoiatriche. Ci sarà anche un oculista di Amoa (partner oculisti di Bologna) che, oltre a fare visite ambulatoriali, andrà ad operare all’ospedale di Bè (ospedale pubblico della capitale) dove una nuova sala operatoria oculistica è stata allestita e finanziata dai Lions del distretto 108tb Italia, di cui fa parte il club Valsanterno. Ci sarà un ginecologo che,  oltre a visite ed ecografie, curerà la distribuzione gratuita di farmaci e coordinerà 3 volontari che avvieranno uno screening conoscitivo sulla malnutrizione infantile: questo servirà per valutare la necessità di avviare in futuro interventi  contro la malnutrizione infantile, che prevede l’uso di farine arricchite o barrette ipercaloriche. Un infermiere coordinerà poi un gruppo di infermieri togolesi, che dovranno poi portare avanti l’attività alla Casa degli Angeli.

“La buona riuscita delle attività di questi 15 giorni dipende da un lavoro di preparazione durato mesi: contatti con le autorità togolesi, richiesta di visti e autorizzazioni, reperimento di materiale sanitario, programmazione delle attività da svolgere e non ultimo  ricerca di persone disponibili a partire – raccontano i volontari -. La potenza dei social network  ci ha permesso di incontrare tante persone interessate all’attività di Aviat e desiderose di partecipare alle nostre missioni: tra queste hanno deciso di venire con noi due amici di Napoli, due di Sassari e 4 di Imola, che ci hanno conosciuto attraverso informazioni in rete. Proprio attraverso facebook cercheremo di comunicare passo, passo ciò che faremo in Togo. Oltre a ciò che abbiamo programmato, andremo a capire quanto gli amici togolesi vorranno impegnarsi ed investire risorse per completare il nuovo dispensario di Togoville, iniziato con un notevole contributo di Sacmi, poi continuato con l’aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, ma a tutt’oggi in avanzamento lento per l’esiguità delle risorse economiche, per l’aumento dei costi dei materiali e non ultimo  per la parziale distruzione del manufatto iniziale  per le piogge torrenziali di 2 anni fa”.

In un momento di crisi economica generalizzata è sempre difficile chiedere, tuttavia se qualcuno vuole contribuire  con un qualche aiuto può utilizzare il conto corrente bancario intesta ad Aviat_onlus presso BCC Romagna Occidentale viale Carducci, 5 Imola  IBAN:IT81Z0846221003000005005843  o il conto corrente postale n° 86635349. Altre informazioni su www.aviatonlus.altervista.org.