Imola. Un pomeriggio di giochi e sfide, premi e lotterie, in un clima di divertimento ed entusiasmo: ecco il Virtus school daye. Nell’ambito del progetto “Simone nel Cuore”, la Virtus Spes Imola ha lavorato nelle scuole primarie del comprensorio imolese, dando la possibilità ad alunni e docenti di fare nuove esperienze in palestra con l’ausilio di un esperto in materia.
Il progetto, che si è svolto nell’arco del primo quadrimestre, ha visto coinvolte 15 classi della scuola primaria Sante Zennaro ed è stato curato direttamente  dal responsabile del settore giovanile Virtus Spes Vis Giovanni Savio, ex giocatore di basket di serie A. “È da 6 anni che mi occupo di progetti con le scuole. Lavorare con i bambini è un’esperienza straordinaria. L’idea di base è quella di portare a conoscenza dei ragazzi le possibilità motorie che il nostro corpo è in grado di fare. Lo scopo non è quello di insegnare la pallacanestro, ma di far comprendere loro che la palla e il canestr, fungono da tramite per conoscere le potenzialità motorie della nostra macchina perfetta. Credo che educare i giovani di questa nostra società (sempre più sedentaria) allo sport e al vivere esperienze socio-costruttive possa portare giovamento nei valori che i ragazzi faranno propri nel corso della loro maturazione”.
Il Virtus school day prenderà il via alle ore 14.30: tutti i ragazzi della primaria di Sante Zennaro che hanno partecipato al progetto e le loro rispettive famiglie sono invitati ad un pomeriggio di giochi e sfide, premi e lotterie, in un clima di entusiamo e divertimento. Alle 18, tutti i presenti potranno assistere alla partita di campionato Divisione nazionale C tra la Sigma Imola e la Sangio Porto San Giorgio.