Cotignola (Ra).Si è conclusa l'indagine archeologica, nell'area di piazza Vittorio Emanuele II,. La strada davanti al portico del Municipio ritornerà carrabile da lunedì 4 marzo, quando sugli scavi verranno ricoperti con un sottile tappeto d’usura per renderla nuovamente praticabile, anche in vista della festa della Segavecchia, in programma dal 7 al 10 marzo 2013.

In considerazione di quanto rilevato attraverso lo scavo archeologico, si è scelto di non realizzare più la fontana che era prevista nel progetto di riqualificazione della piazza. Gli interventi necessari per liberare la zona dello scavo per ospitare la vasca di accumulo dell’acqua avrebbero comportato, oltre ad un aggravio dei costi, anche lo slittamento dei tempi di realizzazione dell’intervento con il rischio di compromettere l’ottenimento del contributo assegnato dalla Regione per questi lavori. Con quanto si riuscirà a risparmiare dalla mancata realizzazione della fontana, l'amministrazione comunale conta di realizzare interventi aggiuntivi a favore della mobilità pedonale del centro storico.

Dallo scavo, richiesto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, sono emerse antiche stratificazioni della pavimentazione oltre ad alcuni reperti che, una volta catalogati, potranno essere ospitati in uno spazio a loro dedicato all’interno del locale museo archeologico.